- L i v i o    T a m b e r i



Livio Tamberi, nato il 18/03/1939 a Pontedera (Pisa), è stato Presidente della Provincia di Milano dal 1995 al 1999.



Sposato, quattro figli, è un dirigente d’azienda italiano impegnato in politica.

Attività lavorativa e politica

TGR Elezione Mattarella - visita in Lombardia 1999
Attività lavorativa e politica - L i v i o    T a m b e r i

 

Formazione

 

Livio Tamberi si è laureato in Economia e Commercio presso la Università Commerciale ”Luigi Bocconi” di Milano con una tesi di ricerca di Economia Politica sulla struttura economica e territoriale  dell’Alto Milanese.

Ha prestato il servizio militare di leva come ufficiale nell’Arma dei Carabinieri.

 

Attività lavorativa

 

Dopo un’esperienza di insegnamento, nel 1968 viene assunto come funzionario della Segreteria Tecnica del C.R.P.E.L. (Comitato Regionale per la Programmazione Economica della Lombardia – organo del Ministero del Bilancio e Programmazione Economica).

Nel  1970 passa alla Regione Lombardia, in veste di Responsabile – Coordinatore degli uffici dell’Assessorato all’Ecologia.

 Nel 1978 per concorso viene assunto con funzione direttiva presso ”Finlombarda Spa”, Finanziaria per lo sviluppo della Lombardia con l’ incarico dello sviluppo e controllo di nuovi progetti.

Dal 1980 al 1989 è Vicedirettore e dal 1989 al 2000 Condirettore centrale di “Finlombarda SpA”: su mandato di “Finlombarda SpA” avvia e dirige come Presidente del Consiglio di Amministrazione e Direttore la società” Sistemi di Energia SpA” e le Società da essa controllate.

Dal 1° ottobre 2000 si ritira in pensione.

Nel febbraio 2007 è nominato consigliere di amm.ne di “ C.A.L. Concessioni Autostradali Lombarde Spa” in rappresentanza di A.N.A.S.

 

Attività politica

 

Iscritto al partito ”Democrazia Cristiana” dal 1960, partecipa attivamente all’attività di base del partito nel comune di Nerviano e di Rho. E’ assessore alla pubblica istruzione del Comune di Nerviano (Mi.

 

Viene nominato nel 1994 Segretario provinciale di Milano della Democrazia Cristiana; poi, nel 1995, del Partito Popolare Italiano.

 

Candidato dalla coalizione dai partiti di centro-sinistra, vince con elezione diretta le elezioni provinciali del 1995 e diventa Presidente della Provincia di Milano.

 

Nel 1999 viene candidato per un secondo mandato e, a fronte della vittoria di Ombretta Colli al ballottaggio, diventa Consigliere capogruppo dell’opposizione per il mandato 1999-2004.

 

Dal 2005 svolge attività di formazione nel movimento della “Margherita” e successivamente collabora con l’On. Bruno Tabacci.

 

Ambiente e Territorio

Ambiente e Territorio - L i v i o    T a m b e r i

In veste di funzionario C.R.P.E.L. si è occupato dei problemi connessi alla collaborazione intercomunale (comprensori) promuovendone la costituzione in tutta la Regione, ha seguito inoltre l’avvio del piano regionale territoriale di coordinamento C.R.P.E.L. e la problematica inerente all’insediamento di grosse industrie, in particolar modo per l’impatto delle medesime sull’ambiente (raffinerie, impianti energetici).

Dal 1970 al 1978, in Regione Lombardia, ha collaborato direttamente con il Presidente Piero Bassetti e con l’Assessore all’Ecologia, contribuendo all’organizzazione ex-novo del settore e alle sue attività.

Ha coordinato i lavori di stesura del primo “Progetto ambiente” della Regione Lombardia.

In Regione ha svolto mansioni di direzione, propulsione e controllo sulle unità operative, ha presieduto dal 1976 al 1991 la commissione per l’organizzazione del servizio di vigilanza ecologica e membro del Comitato Tecnico Consultivo regionale per l’ambiente naturale di cui alla L.R. n.86/83.

Inoltre ha partecipato a commissioni regionali e nazionali contribuendo attivamente, tra le altre, alle seguenti iniziative:

-organizzazione delle attività regionali di disinquinamento dell’aria (CRIAL);

-nuova legislazione regionale sulle acque;

-progettazione ed avvio del Parco regionale del Ticino, Parco dei Colli di Bergamo, Parco delle Groane e piano dei parchi;

-avvio della nuova normativa regionale in materia di cave e relative realizzazioni;

-nuova normativa di protezione ambientale .

-organizzazione e avvio del sistema di sorveglianza ambientale regionale (Guardie ecologiche volontarie).                                                                                                                 

In particolare ha seguito:

-la L.R. n.48/84 sul disinquinamento delle acque e Legge n.316/86, L.R. n.49/84 sulla protezione dell’aria, Legge istitutiva e successive normative sul Parco del Ticino, Legge n.5/76 ed atti sui parchi, etc;

-la L.R. n.33/87 sulla tutela ambientale ed ecologica;

-l’attuazione di programmi e creazione di strutture per l’avvio dell’istruttoria e del controllo degli atti conseguenti relativi a: T.U. Leggi sanitarie – industrie insalubri, Legge n.615/76 anti-smog, Legge n.51/75 Titolo V, Legge n.91/77 sulle cave, Legge n.33, Legge n.105, piano Parco del Ticino, piano protezione dell’aria, piano regionale dei parchi, piano sulla localizzazione di centrali elettriche di potenza, etc;

-l’organizzazione di programmi di emergenza e risanamento ambientale;

In veste di Presidente della Provincia di Milano, ha affinato ulteriori esperienze nei settori:

-dell’ambiente (cave, acque superficiali, bonifiche di siti dismessi/contaminati, etc);

-della tutela del territorio tramite redazione del progetto di piano territoriale di coordinamento provinciale (PTCP).

Energia rinnovabile

Ha avviato lo studio e l’utilizzo di fonti di energia alternativa in un’ottica di sostenibilità ambientale che rappresenta una costante dell’impegno profuso nel lavoro.

Ha organizzato sul territorio accordi, iniziative e società “ad hoc” per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili in sintonia con gli enti locali e progetti speciali finanziati dalla Comunità Europea.

Con la partecipazione di importanti società italiane ha avviato e diretto per “Finlombarda SpA” la  società “ Sistemi di Energia SpA” che ha progettato e realizzato diversi impianti e  centrali di produzione elettrica; inoltre tramite Società controllate e partecipate ha realizzato impianti per la cogenerazione da metano  da giacimenti minori e da biomassa.

Settore sociale e altre iniziative

Settore sociale e altre iniziative - L i v i o    T a m b e r i

In qualità di Presidente della Provincia di Milano ha promosso iniziative votate a tutelare le fasce deboli della società ed a valorizzare realtà del territorio milanese, tra queste iniziative si annoverano:

-“Madre Segreta”: istituto per il sostegno della maternità per donne con problematiche familiari particolari;

-“InformaGiovani” ed Agenzie di Sviluppo: creazione di una rete capillare nel territorio di uffici per l’introduzione dei giovani al mondo del lavoro;

-Sostegno ai lavoratori: apertura di 13 “Centri lavoro” articolati in 90 uffici periferici dedicati al collocamento dei lavoratori.

-Scuole Superiori: finanziamento e avvio della ristrutturazione e messa in sicurezza di decine di edifici scolastici ( investimenti per oltre 150 milioni di Euro ).

-Città Metropolitana: sostegno e divulgazione della proposta di Città Metropolitana, ossia integrazione dei servizi e sfruttamento di risorse tra Milano ed il territorio della Provincia in un’ottica di mutuo beneficio;

-Idroscalo: recupero e valorizzazione dell’importante struttura ricreativa e sportiva;

-Spazio Oberdan: creazione di un polo d’eccellenza per la diffusione della cultura e del cinema d’autore;

-Teatro Dal Verme: ripresa e completamento del restauro del prestigioso teatro milanese;

In veste di Presidente dell’Unione Regionale delle Province Lombarde si è occupato del trasferimento delle funzioni dallo Stato alle Regioni ed agli Enti Locali, in attuazione della Legge Bassanini.

 

Dal 2005 al 2007 ha collaborato con la Camera di Commercio di Milano e “Promos” per il coinvolgimento e la collaborazione di alcune Province Siciliane nel Progetto “Euromediterraneo”.

Dal 2007 al 2010, per designazione di ANAS, è stato Consigliere di Amministrazione di “C.A.L. SpA – Concessioni Autostradali Lombarde”, considerabile quale esempio concreto di “federalismo attuativo”,  Società competente per tre concessioni (Autostrada Pedemontana, BREBEMI e TEM) finalizzate al miglioramento delle infrastrutture di trasporto per l’intera Regione.

 

MADRE SEGRETA

MADRE SEGRETA - L i v i o    T a m b e r i

SPAZIO OBERDAN

SPAZIO OBERDAN - L i v i o    T a m b e r i

PARCO GROANE

PARCO GROANE - L i v i o    T a m b e r i

PARCO del TICINO

PARCO del TICINO - L i v i o    T a m b e r i